Il cliente tipo

 
Premessa: sono una persona che si diverte a osservare i comportamenti umani.

Premessa n.2: mi piace scherzare (se non si fosse ancora capito) 🙂

Da brava e imperpetua (?) mercatinara mi sono permessa (o premessa) di stilare una lista (con tanto di descrizione) dei “4 CLIENTI TIPO” che si incontrano nelle fiere.

Ovviamente ogni fatto, cosa o persona citato o raccontato non è puramente causale, ma conclusione di uno studio accurato e approfondito.

Cominciamo!

LA VOLPE SELVATICA 
Diffusione: 1 su 4
Età media: 25 – 40 anni 
Di chi si tratta? Si tratta di quelle persone che non si avvicinano (e non si avvicineranno mai) al banchetto neanche se si regalassero dolci. Dotati di una vista a raggi X, sbirciano da 1 metro di distanza, vedendo anche attraverso la gente. 
Anche solo un colpo di tosse li fa scappare via, figuriamoci un “CIAO”.
L’approccio consigliato è lo stesso da usare con gli animali selvatici: stare immobili (in rigoroso silenzio) e mimetizzarsi con l’ambiente. 
Attenzione! Non incrociate mai lo sguardo altrimenti correrà via in batter d’occhio!

 

MANDRAKE
Diffusione: fortunatamente razza assai rara
Età media: 65 – 80 anni
La caratteristica? Tutto quello che hai sul banchetto, dall’anellino di carta alla scultura di Michelangelo, loro (o la figlia, nipote, nuora) la sanno fare.
La maggior parte delle volte è un incontro che dura qualche minuto (quindi veloce e indolore).
Ma se sei sfortunato, ti becchi il racconto di vita, morte e miracoli della figlia/nipote/nuora e delle loro abilità artistiche. Fanno parte di una generazione prodigio, tant’è che il nipotino, già nella pancia della mamma, si è fatto una sciarpa a maglia con il cordone ombelicale.

LA DEA KALI’

Diffusione: infestante
Età media: 30 – 50 anni
Caratterizzato da un numero spropositato di braccia velocissime che in meno di un minuto riescono a toccare tutto quello che hai esposto. Generalmente è accompagnato dai figli, che ti smontano il banco.
Ha la capacità di chiedere il prezzo di qualunque cosa esposta, persino della sciarpa che indossi.
Si prova tutto guardandosi ore allo specchio.
La tua mente sta già facendo i conti pensando alla vacanza che potrai fare con i soldi che spenderà. 
Ma non ti illudere! 
Non comprerà nulla!! E non prenderà il tuo biglietto da visita! Ti dirà grazie e se ne andrà! 
E tu passerai i successivi dieci minuti a rimettere a posto tutto quello che ha toccato, con pensieri omicidi nella testa e il sorriso sulle labbra per i nuovi clienti che arriveranno.

IL CLIENTE DI NON RITORNO
Diffusione: 1 su 5
Età media: non calcolabile
Di dubbia provenienza. Non importa che tu stia facendo un mercatino di poche ore o una fiera di 10 giorni: il cliente in questione ti chiederà sempre “Ci siete anche domani?”. 
E quel domani non arriverà mai, perché ogni giorno rifarà la stessa domanda.
Una sottocategoria, assai più fastidiosa, è un ibrido tra questo tipo e la “Dea Kalì”, ovvero mette a soqquadro il banco provandosi l’improvabile e poi ti fa la fatidica domanda, che può anche essere sostituita da “Ok, allora faccio un giro e poi torno”.  
 
Se anche voi mercatinare trovate del vero in questa descrizione (o dissentite), o volete aggiungere qualcosa o raccontarmi la vostra esperienza non esitate a commentare!
Annunci

11 pensieri su “Il cliente tipo

  1. Lallabel ha detto:

    Ciao! Io ho cominciato a fare mercatini da poco ma questa estate “ci ho dato dentro” e ho avuto modo di conoscere tutte queste tipologie eheheheh!
    Le prime volte è stato difficile abituarsi a stare dietro al banchetto però per fortuna oltre a questi “animali da mercatino” ci sono anche quelli che si entusiasmano, che tornano e portano anche le amiche, che tornano per farti vedere che indossano quello che hanno comprato… e quelle sono soddisfazioni vere!
    Bel post, complimenti anche per quello che fai! 🙂

    Mi piace

  2. Lallabel ha detto:

    P.S. Ho notato molte similitudini tra noi (anche se facciamo cose diverse)… anche io sto realizzando una collezione di bijoux con la tua stessa carta di riso giapponese e anche io in bancarella ultimamente mettevo una ghirlanda con farfalle origami!
    Nuova follower qui sul blog e sulla pagina facebook 🙂

    Mi piace

  3. RavaNello ha detto:

    Ciao Lallabel!! (che credo stia per Laura?)
    Grazie per i complimenti e per i following etc… 😀
    Ho scritto questo post perchè durante un mercatino mi sono divertita a osservare tutti i vari comportamenti (in realtà lo faccio lo sempre…fisso le persone…che chissà perchè mi guardano male!) 😉
    Si le farfalle!! 😀 in realtà mi piace fare le decorazioni del gazebo per ogni occasione 😀
    Dopo questo commento sono andata a curiosare sul tuo blog (io curioso sempre) e beh… ti sei beccata la 261esima follower 😀
    A presto 😀

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...