Calendario di maggio

E’ arrivato Maggio, siamo nel bel mezzo della Primavera e qui a Torino sembra essere tornato l’inverno (quello fatto di coperte sulle spalle tipo nonnina, calzettoni di lana e pigiami di pile imbarazzanti).
Sarà un mese particolare (chi è iscritto alla newsletter già lo sa) perciò il mio consiglio è: tieni d’occhio il 13 maggio!

Nel frattempo goditi questo calendario fresco e giapponese-style fatto di koi fish (o più semplicemente carpe…ma koi fish sa più di esotico) e ninfee galleggianti 😀

calendario desktop origami maggio 2016 ravanello

Ecco i diversi formati in cui puoi scaricare il calendario di Maggio (i primi due vanno bene per telefoni e tablet):

Dalla carta al gioiello

Ti ho mai raccontato come nascono i miei bijoux?
Beh, allora è arrivato il momento di raccontarti tutta la storia dall’inizio!

origami colorati per orecchini ravanello

Tutto comincia con la Ricerca: in perfetto stile Idiana Jones mi lancio in una crociata sul web (o sui libri) per spulciare tutte le meraviglie origami custodite nell’attesa che mi si accenda una lampadina.

Quando trovo il modello che mi ispira, il percorso che mi attende prima di farlo diventare una nuova collezione è ancora molto lungo.
Infatti inizia la fase della Sperimentazione: provo a realizzare l’origami prescelto in grande e poi via via sempre più piccolo e vedo cosa succede. Se riesco a piegarlo e il capo approva (che poi sono sempre io) passa la selezione! (altrimenti, ahimè, finisce dritto nella raccolta carta)

palline origami colorati ravanello

Come sono nati i RavaPops?

Adesso arriva il momento più divertente: la Scelta della Carta.
Prendo i due tavoli sbilenchi che ho in laboratorio, li unisco per formare un unico grande tavolo traballante e ci riverso sopra tutta la carta accumulata in questi anni (e ti assicuro che è tanta): carta chyogami, carta kami, carta da pacchi, carta da fotocopie, carta regalo, carta di riviste…da RavaNello tutta la carta è benvenuta! 😉

carta-origami-giapponese-ravanello

Carta che passione!

Scelgo i colori, li abbino, li accosto e finalmente inizia la parte pratica: la Piegatura della Carta.
Anzi, in realtà prima la taglio nella misura che mi serve (e puntualmente, ogni volta, mi scordo le dimensioni e mi tocca smontare il prototipo e farmi tutti i calcoli) e inizio a piegare.
Nonostante le dimensioni microscopiche piego con le mani eh, mica con le pinze! (ho le ditine piccole).

virginia landro al lavoro origami ravanello

Piegando e assemblando tutti i pezzi dei RavaPops

E adesso dirò una blasfemia, una parola talmente brutta che ogni volta che si pronuncia un origamista da qualche parte si sente male: COLLA. Aaaaaaah (urlo di donna)
Sì, uso la colla, perchè non voglio mica che ti si smonti l’orecchino mentre sei a cena con il tuo principe azzurro!
Ma non basta. Per rendere i miei origami solidi e duraturi li tratto con una vernice plastificante che li indurisce e forma una patina che resiste all’umidità e al sudore.

origami verniciati work in progress ravanello

Impalati e verniciati

Infine, last but not least, il Montaggio: una fase di amore e odio dalla quale escono poi i gioielli veri e propri. (Odio perchè puntualmente finisce il componente o il colore di perline che guarda caso mi serviva)
Ma nonostante i piccoli inconvenienti assolutamente casuali e non dipendenti dal fatto che mi dimentico sempre di fare l’inventario delle cose che mancano, mi illumino di felicità quando vedo finalmente l’idea che avevo in testa prendere forma tra le mie mani.

orecchini-pendenti-viola-origami-ravanello

RavaPops Collection – Violet Triangle —> Scoprili su Etsy!

Così nascono tutti i miei bijoux ed è così che è nata la nuova collezione: i RavaPops, gioielli per persone allegre e scoppiettanti che fremono dalla voglia di sbocciare 🙂

Per il nome ringrazio infinita
mente tutte le persone che mi hanno dato un grandissimo aiuto su post di Facebook. Tra i tanti nomi bellissimi ha vinto quello di Laura di Vivere a Piedi Nudi.

E tu che mi dici? Ti è piaciuta la mia storia?
La prossima volta ti racconterò anche da dove nasce l’idea di utilizzare i negativi fotografici 😀

orecchini rosa con pellicola fotografica ravanello

RavaPops Collection – Pink Wave —-> Scoprili su Etsy!

 

orecchini-pendenti-verdi-pellicola-fotografica-origami-ravanello

RavaPops collection – Green Moon —> Scoprili su Etsy

Calendario di Aprile

Aprile, nonostante questo tempo pazzerello è iniziato nel migliore dei modi.
Sto scrivendo questo post dal III Convegno di Origami, Dinamiche Educative e Didattica organizzato dal Centro Diffusione Origami, tre giorni dedicati all’origami applicato alla matematica e all’architettura e usato come supporto all’insegnamento.
Perché l’origami non è solo un semplice gioco con cui intrattenere i bambini alla fine di un pranzo di famiglia.

L’origami è qualcosa di magico e non si può non stupirsi quando da un umile e semplice foglio di carta nasce una farfalla che comincia a volare per la stanza.
In effetti il processo dell’origami è proprio come la metamorfosi della farfalla: da un foglio/bruco un po’ bruttino e insignificante, dopo un processo di trasformazione formato da attimi interminabili, esce una meravigliosa creatura destinata a durare poco più di un soffio di vento.
Starete pensando “Ammazza, alla ragazza i convegni fanno male!”

Come inno alla Primavera, che ormai avrete capito che mi piace tanto, Metamorfosi sarà la parola che mi accompagnerà per tutto il mese a cominciare dal consueto e ormai tanto atteso appuntamento: il Calendario di Aprile!
Inondiamo quindi i nostri desktop di farfalle, bruchi, foglie e fiori! 🙂

calendario free printable aprile farfalle origami ravanello

Ecco i diversi formati in cui potete scaricare il vostro calendario (i primi due vanno bene per telefoni e tablet):

Calendario di Marzo

Marzo è iniziato alla grande: sole e un venticello che fa già sognare la primavera.

Mi sento piena di energia, sarà l’idea dell’arrivo della nuova stagione 🙂

Il nuovo mese inizia anche con il nuovo calendario.
Realizzarlo è stata una sfida…no, diciamo più una sofferenza che si è conclusa in modo positivo.

Erano gli inizi di Febbraio ed ero come al solito disperata perché non avevo la più pallida idea di cosa mettere in questo benedetto Marzo. A fine mese c’è la Pasqua, quindi conigli, galline e pulcini erano banditi: troppo scontati.
L’idea mi è venuta dopo giri di pensieri con una logica non bene identificata mentre stavo lavorando a un altro progetto.

SBAM! (le idee arrivano sempre così): papere, il mese di marzo lo dedico alle papere!

E giù a cercare papere origami (oripapere)…ne avrò viste almeno una cinquantina in tutte le lingue. Fin qui è stato abbastanza semplice come tutte le altre volte.
Ma dall’idea alla realizzazione non è mai semplice. Infatti, vedere la foto della papera bellissima e immaginarsela sul proprio calendario è un conto. Provare a farla una decina di volte e scoprire che ti esce sempre un aborto è un’altra.
Insomma, ho passato tre giorni a fare aborti di papere (papeborti), e alla fine, dopo aver sofferto tantissimo ed essere stata cacciata dall’associazione animalisti per maltrattamento di animali di carta, ce l’ho fatta!

Il Calendario di Marzo, con Mamma Papera e i suoi paperetti è pronto ed è tutto per voi 🙂

image

Ecco i diversi formati in cui potete scaricare il vostro calendario (i primi due vanno bene per telefoni e tablet):

 

Enjoy!

Biglietti per San Valentino

“Non conosco nulla al mondo che abbia tanto potere quanto la parola. A volte ne scrivo una, e la guardo, fino a quando non comincia a splendere” (Emily Dickinson)

cuore origami san valentino ravanello
Vi siete mai chiesti quand’è stata l’ultima volta che avete scritto una lettera?
E l’ultima volta che ne avete ricevuta una?
Quand’ero piccina era un’abitudine scrivere letterine alla mamma e alla mia migliore amica per dirgli che gli volevo bene. E di rimando arrivavano delle letterine di risposta, tanto che mi ero costruita una finta cassetta della posta da appendere sulla porta della mia camera.
A volte erano lettere brevi, a volte semplici strappi di carta con su scritti T.V.B, ma l’emozione di trovarsi un pezzetto di carta svolazzante nella cartella (preventivamente nascosto) o di svegliarsi al mattino e ritrovarsi una busta nella buca delle lettere (assolutamente finta) era unica!

Oggi si è un po’ persa l’abitudine prendere carta e penna e scrivere a qualcuno che gli vogliamo bene. Eppure l’emozione di ricevere una Valentina, come le chiamava il grande Schulz, è tanta quanto la delusione di non riceverne neanche una.

peanuts valentine
Io quest’anno mi sono data da fare e ho pensato di realizzare dei biglietti d’amore da regalare a chi voglio bene.
Mi sono armata di cuori e colombelle, ovviamente origami, e mi sono sbizzarrita appicandoli ovunque.
Direi che sono pronta per l’arrivo di San Valentino 🙂

biglietti san Valentino cuori origami ravanello

 

biglietto auguri san valentino ape origami ravanello

 

biglietti auguri san valentino ravanello

 

Biglietti san Valentino colombe origami ravanello

 

biglietto cuore origami san valentino ravanello

Calendario di Febbraio

E’ arrivato Febbraio, il mese dell’amore.
Un amore che in questi ultimi tempi è molto discusso: chi dice che è giusto, chi dice che è sbagliato, chi dice che non è per tutti.

Io credo che l’amore sia universale, una relazione intima e personale il cui unico scopo è la felicità interiore.
E’ un sentimento che deve prescindere dai pregiudizi, perchè come diceva un grande intellettuale: “Chi è senza peccato, scagli la prima pietra”.
E’ una condizione istintiva che permette al lupo innamorato di ululare alla luna e al topino affamato di amare la sua fetta di formaggio.
Perciò, come diceva Sant’Agostino: “Ama e fa’ ciò che vuoi!”

Con questa premessa, un po’ più seria del normale, vi presento il Calendario di Febbraio, con protagonista un topino malato d’amore.

calendario febbraio 2016 free download ravanello
Ecco i diversi formati in cui potete scaricare il vostro calendario (i primi due vanno bene per telefoni e tablet):


E ricorda: la prima cosa da fare, prima ancora di amare qualcuno, è amare se stessi.

Un calendario origami

E’ da più di una settimana che lavoro su questo progetto e ora è finalmente pronto!
Beh, che dire, questo mese il blog abbonda di calendari. Che “Calendario” sia la parola del 2016?

Questo, però, è speciale per tre motivi:

– è un calendario in 3D: basta con i soliti caledari piatti e impercettibili da attaccare alla parete! Noi ne vogliamo uno vero, solido, da poter lanciare in testa al collega che ci fa arrabbiare (senza troppi danni);

–  è un calendario DIY, ovvero Do It Yourself.  Questo vuol dire che al fondo del post potrete scaricare i pattern e le istruzioni da stampare e cominciare subito a costruire, o meglio piegare, il vostro calendario origami 2016;

– porta con sè dei ricordi speciali: l’ho imparato al 33° Convegno di Origami che c’è stato il mese scorso. Il mio primo convegno. Oooh, che emozione!
Sono arrivata, mi sono seduta in questa grande stanza piena di tavoli e di persone e ho cominciato a piegare un cubo modulare, QUESTO cubo modulare.
Il primo origami del mio primo convegno. Non potevo che rendergli omaggio 🙂

Piccole nozioni: questo modello si chiama Pinwheel Cube, o Cubo Girandola, sostanzialmente perchè si parte da una base di pieghe che formano la cosidetta “base girandola”, ed è stato ideato dall’origamista Eli Bogo Barel.

Secondo me si adattava perfettamente a un calendario da scrivania ed è così che è nato il Cube Calendar.

Come realizzare calendario origami diy

Calendario printable 2016

Non sapendo decidermi sui colori ne ho fatte tre versioni: una per gli animi colorati, una per i lupi di mare e infine una per chi ha lo spirito black and white.

Come dicevo, lo potete piegare e costruire voi stessi scaricando le istruzioni e i pattern del calendario nel colore che più vi piace.
Se non siete molto pratici di diagrammi di origami, potete aiutarvi con il video-tutorial di Eli Bogo Barel (fate solo attenzione a iniziare posizionando correttamente il foglio).

Buon divertimento e, come si dice tra noi origamisti, BUONE PIEGHE!

scarica le istruzioni
Download the instructions